YOGA BIMBI

BALYAYOGA – YOGA PER BAMBINI (3-13 anni)

Con lo Yoga i bambini imparano ad ascoltare se stessi, riconoscere le loro emozioni, sentirsi stabili ed equilibrati come alberi, agili come gazzelle, scattanti come conigli, leggeri come nuvole e luminosi come il sole.
Attraverso il movimento, il gioco, le fiabe, la musica, e il canto i bambini riscoprono il loro pensiero in quel viaggio emozionante che li conduce alla scoperta di sé.

CORSO : LUNEDI’ dalle ore 16.45 alle 17.45

Per Informazioni e prenotazioni Lisa 333 8127973 o mail: info@ankida.it

 Yoga per bambini col metodo Balyayoga
Il percorso di Yoga per bambini col metodo Balyayoga si occuperà di:
– migliorare lo sviluppo fisico e psichico del bambino
– aumentare la consapevolezza del proprio corpo, del proprio respiro e della propria mente
– favorire la concentrazione e l’ascolto di sé e degli altri imparando a gestire situazioni di crisi e conflitto
– sviluppare il gruppo attraverso il gioco
– sviluppare le attività cognitive collegate alla fantasia, all’intuizione e alla creatività.

Cos’è lo Yoga per bambini
L’obiettivo primario risiede nell’alimentare la crescita fisica e psichica, guidando i bambini in quel viaggio emozionante che li conduce alla scoperta di sé: grazie a una serie di facili posizioni e di esercizi utili a potenziare la consapevolezza del corpo, del respiro e della mente, lo yoga può aiutare i bambini a liberare la loro parte creativa.
Tradizionalmente lo Yoga si ispira e imita elementi del mondo naturale e così anche i bambini vengono incoraggiati a sentirsi stabili ed equilibrati come alberi, agili come scimmie, scattanti come ranocchie, leggeri e delicati come farfalle. Dagli elementi naturali imparano a trarre le forze fisiche e psichiche necessarie ad affrontare la vita.
Spesso si sente parlare di bambini incapaci di prestare attenzione e di concentrarsi, di calmare le forti emozioni senza farle degenerare in gesti violenti e quindi con difficoltà nel trovare la serenità personale all’interno di una realtà in cui gli stimoli positivi e negativi arrivano con velocità crescente invadendo ogni aspetto della vita sociale e rischiando di renderla innaturale.
Fronteggiare il senso di dispersione e disgregazione al quale sono spesso soggetti i bambini li aiuta a concentrarsi su se stessi consentendo loro di vincere le paure e di affrontare le grandi emozioni (invidia, rabbia, amore…) che se non riconosciute e gestite rischiano di travolgerli.
L’uso errato e smodato dei mezzi di comunicazione e della tecnologia possono reprimere la creatività, e per questo lo Yoga per bambini vuole proporre un percorso di sviluppo integrato in cui attività manuali e esercizi di fantasia permettano ai bambini di esprimere la loro personalità: un sistema educativo che punti all’equilibrio tra entrambi gli emisferi cerebrali e alla crescita armoniosa della persona rispetto all’ambiente in cui vive.
Arte e Yoga sono, oggi più che mai, un binomio sempre più diffuso e attuale, due discipline che si compenetrano e si completano vicendevolmente: mentre lo Yoga aiuta a compiere un viaggio dentro noi stessi (attraverso il corpo e la mente), l’arte, partendo da ciò che si sente dentro, permette di esprimere le emozioni verso l’esterno.
Il sistema di insegnamento adottato è chiamato Balyayoga e corrisponde ad un modo nuovo di praticare Yoga con i bambini attraverso l’utilizzo del gioco dinamico e di gruppo, l’ascolto e la rappresentazione delle fiabe e filastrocche, la musica, i suoni e il canto. Il tutto in un’atmosfera serena e gioiosa dove l’aspetto ludico è il vettore che permette l’integrazione dei differenti aspetti formativi.

Balyayoga si fonda su queste premesse proponendo un modello pedagogico contemporaneo sperimentato già da una decina d’anni in Italia (per approfondimenti si vedano i siti internet www.balyayoga.it e www.yogaperbambini.it).

La Lezione è condotta Lisa Scolari, istrruttrice di Balyayoga